Geographyca

Mostre/Exhibitions

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono un Naturalista professionista e non sono un fotografo di professione. Lascio ogni tecnicismo fotografico ai professionisti del mestiere. Quando ti trovi in una foresta reale non puoi mettere il cavalletto e stare ore piantonato su un metro quadro di superficie a mettere su un “teatrino” ai fini di immortalare una cavalletta posizionata appositamente per essere fotografata. Ci vorrebbero anni a disposizione e la vita è troppo breve per non poterne ammirare quanta più possibile. Le fotografie fatte in questo modo sono indubbiamente bellissime, soprattutto se ritoccate con i metodi della moderna informatica, ma certamente innaturali. La natura è perfetta nelle sue forme ma è fugace, appare in un istante e scompare l’istante immediatamente successivo. Per moltissimi organismi animali soffermarsi troppo tempo sullo stesso rametto sarebbe un’arma letale. Per me la fotografia è un corollario del mio lavoro di Naturalista; cerco di immortalare quel dato attimo, con naturalezza e senza quelle forzature alla ricerca delle angolature perfette create ad uopo affinché il soggetto diventi da concorso fotografico, perfetto ma privo di anima. Sono un Naturalista e le mie esposizioni “fotografiche” non hanno scopi artistici e spettacolari, ma didattici. Sono una delle componenti principali del mio lavoro e servono a motivare i viaggiatori e ad intercettare le proprie attitudini e i propri interessi. Credo fermamente che la comunicazione e la promozione della Natura possano essere uno strumento potente per sensibilizzare le persone e le nuove generazioni a proteggere e rispettare l’ambiente e ogni sua forma di vita.